Cosa mi piace

Mi piace immaginare il futuro del lavoro.

Nel 2010 ho creato l’osservatorio nazionale sulla digital reputation e sul social recruiting e nel 2015 ho lanciato l’indagine globale “Work Trends Study”. 

Sono particolarmente interessata a capire come sta cambiando il modo di cercare un impiego e come si stia evolvendo il patto lavoratore/azienda. Mi appassiona la rivoluzione in atto nei luoghi di lavoro, nei processi di selezione e nelle professioni.

In Italia sono stata una delle prime sostenitrici dello smartworking e della sharing economy applicata ai nuovi modi di lavorare.

Faccio parte di Future of Work, community internazionale fondata da Jacob Morgan.

Mi piace scrivere e comunicare con le persone.

Che sia attraverso un libro o un articolo, in un’aula universitaria o a un evento di business networking. Che sia faccia a faccia o attraverso lo schermo di un cellulare (che per sicurezza ho sempre a portata di mano).  Amo entrare in relazione e portare dei contenuti di qualità.

Mi piace viaggiare. 

Possibilmente zaino in spalla: ho avuto la fortuna di visitare, per lavoro e non, Paesi di tutti i continenti. Mi piace confrontarmi con culture diverse dalla mia, parlare lingue differenti, guardare il mondo naso all’insù. Adoro studiare gli itinerari possibili e occuparmi nel dettaglio di tutta la parte organizzativa.

Mi piace stare con la mia famiglia.

Sono mamma di Pietro, nato il primo aprile del 2015. Letteralmente il miglior Pesce d’Aprile che mi sia mai capitato.

img_9541